ANSF-testatina_libera-wwwduegieditriceit-WEBBari, 20 febbraio 2014 – Parte anche in Puglia il concorso “Prima…vera educazione ferroviaria” rivolto agli studenti degli istituti superiori e promosso dall’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie (ANSF), il Compartimento della Polizia Ferroviaria per la Puglia (Polfer), l’Ufficio Regionale Scolastico (USR) e la Regione.
L’obiettivo è quello di sensibilizzare i ragazzi al corretto uso del treno e al rispetto delle regole in ambito ferroviario per prevenire comportamenti scorretti, molto spesso alla base di gravi incidenti e della maggior parte dei decessi. “L’ANSF sta portando avanti un’ampia campagna di informazione e di educazione all’uso del treno – ha dichiarato Alberto Chiovelli, Direttore dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie – Abbiamo già lanciato con successo un concorso analogo in Toscana, dove ha sede l’Agenzia. Ora stiamo lavorando con le scuole della Sicilia, della Lombardia e della Puglia. Abbiamo poi all’attivo collaborazioni con le federazioni sportive per divulgare il messaggio anche attraverso lo sport”.
Con riferimento all’ultimo quadriennio 2009-2012, infatti, la maggior parte delle persone decedute o ferite in incidenti ferroviari non era direttamente coinvolta nel trasporto, cioè non erano né passeggeri di treni né personale in servizio. Questa percentuale si aggira intorno all’ 80% con una punta del 95% nel 2011. Sempre nel 2011, per esempio, le persone rimaste coinvolte in investimenti da treni sono state 15 ai passaggi a livello e 78 in stazioni e altri tratti di linea. Anche nel 2012 ci sono stati 66 decessi (su un totale di 69) di persone non direttamente coinvolte nel viaggio in treno, ma compromesse a seguito di comportamenti scorretti. Un trend confermato anche nel 2013: su un totale di 62 persone decedute, ben 58 non erano né passeggeri né operatori.

IL CONCORSO – Ci sarà tempo fino al prossimo 10 marzo per aderire al bando da parte degli istituti scolastici. E’ previsto un bonus di 500 euro quale sostegno all’attività svolta per la partecipazione e l’assegnazione di 30 premi, ciascuno di 5.000 euro, ai migliori lavori dedicati al tema della sicurezza ferroviaria.

I PREMI – In particolare, saranno assegnati premi per ciascuna tipologia di elaborato prevista a scuole di tutte le province pugliesi: uno in ciascuno dei comuni di Bari, Foggia e Lecce, uno per ciascuna delle province di Barletta-Andria-Trani, Brindisi e Taranto, un premio assegnabile per ciascuno dei comprensori territoriali delle province di Foggia e Lecce, esclusi i comuni capoluogo, due premi assegnabili per il comprensorio territoriale della provincia di Bari, escluso il comune capoluogo. Ogni istituzione scolastica potrà partecipare con un solo elaborato, realizzato da una classe o più classi, da un gruppo o da più gruppi interclasse.

TIPOLOGIE DEI LAVORI – Sono ammesse opere che rientrano in queste tre categorie:
- espressioni artistico-creative (video, spot, filmati promozionali, sceneggiature, opere artistiche, pagine web);
- materiali informativi e formativi (CD/DVD Rom, manifesti, opuscoli, story board, gadgets);
- progetti tecnici, su supporti cartacei e/o informatici.

COME PARTECIPARE – Per iscriversi le scuole dovranno comunicare la propria volontà di partecipazione compilando il modulo di adesione allegato al bando e inviarlo all’indirizzo franca.scarda@istruzione.it entro il 28 febbraio 2014. I lavori dovranno essere inviati entro il 30 aprile 2014 esclusivamente a mezzo raccomandata A.R., alla Direzione Generale – Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, Via Castromediano, n. 123- 70123 Bari (farà fede il timbro dell’ufficio postale).

VALUTAZIONE FINALE – L’Ufficio scolastico regionale per la Puglia darà comunicazione degli esiti della valutazione degli elaborati, che saranno selezionati da un’apposita Commissione, di cui faranno parte rappresentanti dell’URS, della Regione Puglia, delle Associazioni dei genitori e della Consulta degli studenti, oltre che da esponenti dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie e del Compartimento di Polizia Ferroviaria per la Puglia. Fonte ANSF

 

Tags: , , , ,