MFTCM_RuotaalatamuseoferroviariodiTriesteCampoMarzio_PaoloVisintini-wwwduegieditriceit

Trieste 25 febbraio 2014 – Aperto al pubblico dal 1984, esso dispone di una mostra interna, allestita nei locali più importanti della stazione di Trieste Campo Marzio che fu il capolinea triestino della Transalpina. Nell’ex atrio principale, sale d’attesa, biglietteria e nei locali attigui, i visitatori possono ammirare, i rotabili, le infrastrutture, le tranvie, gli apparati di sicurezza, vari cimeli, documenti, immagini, modelli, plastici e diorami in scala, mentre il corridoio attiguo alle sale espone la sintesi storica delle ferrovie interessanti la città e il porto di Trieste.

MFTCM_Quadricicloferroviario_PaoloVisintini-wwwduegieditriceit

All’esterno, sui binari ex partenze si è sviluppata un’area espositiva dove sono raccolti numerosi rotabili storici non più circolanti( locomotive, carri, carrozze e tram) non solo di origine italiana ma anche austriaca, ungherese e germanica.
Sabato 8 marzo 2014 l’ex stazione di Trieste Campo Marzio sarà per un giorno “Museo dei Trasporti” grazie alla presenza delle automobili del Club dei Venti All’ora e degli autobus dell’Inbus Club. Nel pomeriggio, ci sarà un concorso fotografico con le modelle in costume d’epoca a cura di Trieste Casting. L’apertura del museo al pubblico seguirà il seguente orario dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30.
Il museo è raggiungibile con gli autobus urbani delle linee: 8 dalla stazione centrale, 9 e 15 dal centro città. Sito web: www.museoferroviariotrieste.it. A cura di Paolo Visintini

MFTCM_Mav_683_015_aTriesteCampoMarzio_PaoloVisintini-wwwduegieditriceit

MFTCM_DioramarappresentantelastazionediTriesteCampoMarzio_PaoloVisintini-wwwduegieditriceit

MFTCM_DioramaraffiguranteilnododiVIlla_Opicinanel1910_PaoloVisintini-wwwduegieditriceit