SBB-stazione-Arth-Goldau-2006-08-23-PerissinottoFabien-wwwduegieditriceit-WEBLe FFS hanno presentato lo scorso 6 novembre la strategia per internet a bordo treno: le carrozze del traffico a lunga percorrenza (carrozze EC, CU IV e IC2000, come gli ICN) saranno attrezzate con amplificatori di segnale (che permettono di amplificare il segnale 2G/3G/4G degli operatori di telefonia). Ad oggi il 70% delle carrozze sono già attrezzate, il 100% sarà raggiunto a fine 2014. Le ferrovie hanno fatto questa scelta perché gli amplificatori offrono lo stesso livello di segnale rispetto ad un WLAN, usando nello stesso modo la rete mobile. Sarà comunque ancora possibile usare il WiFi dell’operatore Swisscom nelle 73 carrozze di 1ª classe attrezzate, fino a meta 2014. Le FFS chiedono comunque agli operatori di telefonia mobile di sviluppare le capacità e migliorare la copertura, aumentando il numero di ripetitori presente lungo le linee ferroviarie. Questo progetto costerà alle FFS e agli operatori di telefonia (che pagano in parte l’istallazione degli amplificatori) diverse centinaia di milioni di franchi. Volendo anche proporre questo sistema di amplificatori nel traffico regionale, le FFS stanno trattando con la Confederazione, i Cantoni, l’Ufficio federale dei trasporti e gli operatori di telefonia per trovare un intesa sulla ripartizione dei costi. Se il finanziamento verrà trovato (si parla di 66 milioni di franchi, circa 50 milioni di €), l’intero parco potrebbe essere attrezzato entro il 2020. Il 23 settembre scorso, le FFS hanno messo adisposizione gratuitamente la propria rete WiFi in tre stazioni (Wetzikon, Berna Wankdorf e Burgdorf) . Dopo poco più di un mese, circa 5000 clienti (sui 20000 utenti delle tre stazione) si sono registrati per accedere gratuitamente a Internet. Come previsto, il servizio è in estensione ad altre stazioni, secondo il seguente programma: 06.11.2013: Nyon, Montreux, Morges, Vevey 18.11.2013: Zurigo Altstetten, Bülach, Weinfelden, Thalwil, Pfäffikon SZ, Stettbach 27.01.2014: Wädenswil, Uster, Dietikon, Zurigo Hardbrücke, Effretikon 17.02.2014: Liestal, Arth Goldau, Yverdon-les-Bains, Visp Per navigare gratis nelle grandi stazioni (Zurigo, Berna, Ginevra o Lugano per esempio) si dovrà aspettare la scadenza, a meta 2014, del contratto con l’operatore di telefonia Swisscom, che gestisce il WLAN in 31 stazioni. A cura di Fabien Perissinotto

 

Tags: , , , , ,