ETR450_10_25_anni_Pendolino_FS_2013_10_03_CERUTTIMichele_DSC_0742-wwwduegieditriceit

Fondazione FS e 25 anni del servizio commerciale Roma–Milano del Pendolino ETR 450: due eventi complementari legati da un denominatore comune: un filo teso tra passato e presente che congiunge idealmente la Bayard ai veloci e sofisticati treni ad Alta Velocità. Non a caso è stata scelta la data del 3 ottobre, anniversario della nascita della ferrovia in Italia e tradizionale appuntamento con la Giornata del Ferroviere.
Il 3 ottobre nella Sala Reale di Milano Centrale è stata presentata la Fondazione FS Italiane “la cui mission è di valorizzare e preservare l’inestimabile patrimonio storico, tecnico, ingegneristico e industriale del Gruppo FS Italiane” come ha spiegato l’AD Mauro Moretti, introducendo la presentazione e con l’obiettivo “che non è quello di celebrare un pur importante passato, ma dare impulso nel paese alla riscoperta della storia delle ferrovie nazionali divulgandone la cultura, valorizzando il Museo Nazionale di Pietrarsa, organizzando l’attività di treni storico-turistici”, come ha spiegato nel suo intervento Luigi Cantamessa, Direttore della Fondazione.
La Fondazione che è diventata subito operativa, organizzando con la collaborazione di Alstom un convegno in occasione del 25° anniversario dell’entrata in servizio commerciale del Pendolino, conclusosi con una suggestiva parata di elettrotreni storici: l’ETR 450 n° 10, il primo semitreno dell’ETR 401, restaurato esteticamente e messo in ordine di marcia a tempo di record dopo il lungo accantonamento ad Ancona, affiancati dall’ETR 232, che come noto nel 1939 –quando era l’ETR 209- stabilì il famoso record di velocità commerciale tra Firenze e Milano.

ETR410_ETR450_10_25_Anniversario_Pendolino_MilanoCle_2013_10_03_DiLorenzoP_DSC_0243-wwwduegieditriceit


Il convegno, dal titolo “Le ferrovie: patrimonio storico nazionale. Il Pendolino dal 1988 ad oggi, 25° anniversario” ha avuto un altro momento significativo nell’intervento dell’ingegner Roberto Rinaldi, Direttore Tecnico di Alstom Ferroviaria che ha ripercorso la storia dell’assetto variabile dal simulacro Fiat Y 0160 fino alle attuali realizzazioni per le Ferrovie Polacche e le Ferrovie Federali Svizzere, che portano a circa 500 i convogli della “piattaforma Pendolino” realizzati, il che significa che è il  treno ad alta velocità più prodotto ed esportato nel mondo. Un dato di fatto sintetizzato nello slogan che attraversava il filmato istituzionale durante la parata degli elettrotreni “Nato da un’intuizione italiana, sono 492 i Pendolino in servizio commerciale nel mondo”. A cura di Angelo Nascimbene

 

 

Tags: , , , , , , , , , , ,