H&RRR-PilbaraIron-TrenoMerci-WesternAustralia-Brockman-2012-06-09-Calistemon-wwwduegieditriceit-WEBRoma, 4 novembre 2013 – È stata infatti assegnata alla società del Gruppo FS Italiane la certificazione di sicurezza (safety) della Pilbara Rail (nata nel 2001 dall’unificazione della gestione delle ferrovie Hamersley e Robe River), di proprietà della multinazionale mineraria Rio Tinto.
Le attività, valore complessivo di oltre un milione di euro, dureranno circa due anni e riguarderanno l’assessment del Sistema di Controllo, Comando e Segnalamento, realizzato da Ansaldo-STS, che gestirà circa 1.300 km dei 1.500 dell’intera rete ferroviaria privata.
Italcertifer è stata scelta per le competenze e la conoscenza approfondita di tutto il processo ferroviario, in particolare del sistema di segnalamento Ansaldo-STS, azienda italiana leader nel settore.
Il sistema permetterà di ottimizzare i tempi del traffico ferroviario ed evitare ritardi nella consegna del carico alle navi. Con il driverless (l’innovativo sistema che non prevede sulle locomotive Rio Tinto il macchinista) saranno eliminate le variazioni nei tempi di percorrenza, per il non uniforme comportamento di chi guida, e sarà anche aumentata la capacità di trasporto, passando dagli attuali 290 milioni di tonnellate/anno a 360 milioni.
La rete ferroviaria australiana, posseduta da Rio Tinto, è utilizzata per trasportare ai porti di Dampier e Cape Lambert il materiale scavato nelle 15 miniere della società presenti nella Regione di Pilbara, situata nel Nord Ovest dell’Australia. Il minerale, destinato prevalentemente ai mercati di Cina e Giappone, viaggia su treni merci che possono essere composti fino a 236 carri (circa 25.000 tonnellate per ogni trasporto), trainati da 3 motrici diesel.
Con l’assessment in Oceania, Italcertifer conferma il ruolo di riferimento nel mercato nazionale e internazionale della certificazione ferroviaria come testimoniano, dopo le attività per il Sistema AV/AC italiano e la Galleria di Base del Brennero, gli incarichi di certificazione per le linee alta velocità e convenzionali turche, la tratta AV Mecca – Medina in Arabia Saudita, la Shah – Habsan – Ruways negli Emirati Arabi Uniti e commesse in Paesi quali Cina, India, Svezia, Finlandia, Danimarca, Repubblica Ceca, Bulgaria, Polonia e Grecia. Fonte FS Italiane

 

Tags: , , , , , , ,