CoMoDo-IncontroParlamento-Roma-2013-07-11-FotoCoMoDo-wwwduegieditriceit-WEBMilano 31 luglio 2013 – I rappresentanti di alcune delle più importanti associazioni aderenti a Co.Mo.Do. (Italia Nostra, Legambiente, Fiab, Rete dei Cammini, Iubilantes, UTP/Assoutenti, In Loco Motivi, Ferrovie Turistiche italiane, FAI, Ferrovie della Val Metauro, EtnaFreebike, Go Slow Social club ecc,) si sono incontrati giovedì 11 luglio u.s. presso la Segreteria della Presidenza della Camera con gli onorevoli Giovanna Sanna (Commissione Ambiente e Infrastrutture) e Luigi Famiglietti (Commissione Presidenza del Consiglio) per valutare la riconsiderazione del DDL “Norme per la tutela e valorizzazione del patrimonio ferroviario in abbandono e la realizzazione di una rete della mobilità dolce”, già proposto nelle passate legislature dagli allora senatori Anna Donati e Francesco Ferrante.
I deputati Giovanna Sanna e Luigi Famiglietti hanno mostrato sensibilità e interesse verso la tematica della mobilità dolce, impegnandosi nei prossimi mesi ad approfondirne i vari aspetti con i rappresentanti delle singole associazioni aderenti a Co.Mo.Do. Il fine è quello di colmare un vuoto normativo in materia di recupero dei 6000 km di binari dismessi italiani, favorendone da un lato la riconversione in corridoi verdi per pedoni, ciclisti e cavalieri o la loro eventuale valorizzazione come ferrovie turistiche, e disincentivando dall’altro la chiusura di ulteriori tratte minori.
L’occasione è stata propizia per presentare e regalare agli onorevoli Sanna e Famiglietti il libro “Ferrovie delle Meraviglie” ideato e curato dall’architetto Massimo Bottini e dall’urbanista Albano Marcarini con la collaborazione di Italia Nostra, Legambiente, WWF, CAI, Ferrovie Turistiche italiane, UTP, Ass. Italiana Greenways, Ferrovia Museo Stazione di Colonna, Iubilantes, Inventario vie di Comunicazione storiche, Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, Umbria Mobilità, Provincia di Avellino e realizzato con il contributo del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR).
Nel volume sono rappresentate e descritte tratte antiche che testimoniano delle scelte fatte dall’Italia post unitaria per collegare comunità locali, diverse per lingue e culture, con manufatti finalizzati al funzionamento del servizio e alla manutenzione del percorso ferroviario.
Al volume è stata recentemente assegnata la menzione speciale al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa 2012-2013 promosso dal MIBAC. Il riconoscimento è stato ritirato per conto di Co.Mo.Do. dall’arch. Massimo Bottini, Consigliere Nazionale di Italia Nostra, presso la Sala Convegni Santa Marta del Collegio Romano.
Il libro “Ferrovie delle Meraviglie” è stato parte del progetto “Le scuole in treno”, nato dalla collaborazione fra Co.Mo.Do. e il MIUR, che ha coinvolto centinaia di giovani in tutta Italia in un concorso fotografico associato alla quinta Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate del 2012. Il progetto, reso possibile grazie al prezioso interessamento del MIUR Direzione dello Studente, ha contribuito a sensibilizzare i giovani delle scuole secondarie di secondo grado italiane verso le tematiche della mobilità dolce e verso l’importanza storica e sociale delle linee ferroviarie dismesse, che costituiscono un patrimonio inestimabile da difendere e valorizzare.

 

Tags: , ,