E464_298-E464_674-E464_50x-inSosta-VeneziaSL-2013-04-28-CamattaA-JJEP9981-wwwduegieditriceit-WEBVenezia, 9 marzo 2019 – Dal 9 marzo è stata avviata una sperimentazione di un nuovo sistema di tariffe dinamiche per le persone che viaggiano sui treni regionali della linea Vicenza – Schio.

Parte dal Veneto la possibilità di acquistare biglietti di corsa semplice regionale a tariffa economica ridotta del 50% per chi parte tra le 9.01 e le 16.59 e tra le 20.01 e le 5.59, tutti i giorni compresi i festivi. Il test permette di differenziare il costo dei biglietti negli orari di punta e in quelli dove l’affluenza di persone che utilizzano i treni regionali è minore.

Gli obiettivi e i dettagli dell’iniziativa sono stati presentati venerdì 8 marzo a Palazzo Balbi a Venezia da Elisa De Berti, Assessore ai Lavori Pubblici, Infrastrutture e Trasporti della Regione del Veneto, e Maria Giaconia, Direttore della Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia.

Lo scopo, considerate anche le positive esperienze registrate in altri Paesi, è quello di stimolare la domanda attraverso tariffe molto vantaggiose alle persone non vincolate da orari rigidi e attrarre chi oggi utilizza il mezzo privato verso una modalità di trasporto conveniente, sicura, confortevole, ecologica e quindi maggiormente sostenibile.

La tariffazione dinamica rientra fra le azioni del Gruppo FS Italiane per il rilancio del trasporto regionale e metropolitano su ferrovia con l’obiettivo di migliorare quindi la qualità di vita di milioni di pendolari. A ciò va aggiunto l’importante rinnovo della flotta regionale di Trenitalia in Veneto, già avviato e che si completerà con 78 nuovi treni, 47 Rock e 31 Pop, in consegna da gennaio 2020 e la cui fornitura sarà conclusa nel 2023. Treni di ultima generazione che permetteranno di offrire più regolarità, puntualità, comfort e security ai cittadini veneti che scelgono i convogli regionali per motivi di lavoro, studio e svago.

Sarà così possibile migliorare ancor di più il grado di soddisfazione dei passeggeri regionali per il viaggio nel suo complesso. I recenti dati rilevati da una società demoscopica terza, relativi a gennaio 2019, rilevano una customer satisfaction del 92,6%, +3% rispetto allo stesso mese del 2018 e del +1,4% rispetto al 2017. In particolare, cresce positivamente rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente la soddisfazione per la security (+4,8%, 86,9% di gradimento).

Un gradimento frutto anche dell’importante rivisitazione dei processi industriali e della macchina organizzativa che gestisce il trasporto regionale. A ciò va aggiunta l’attivazione di nuovi servizi, fra tutti il customer care per i viaggiatori regionali, che permettono di individuare e soddisfare le esigenze di chi sceglie il treno per i propri spostamenti.

Il biglietto a tariffa economica è acquistabile su tutti i canali di vendita (biglietterie, self service, app Trenitalia, trenitalia.com, agenzie di viaggio e punti vendita Sisal, Lottomatica e Banca5) e sarà valido, come quello base, per una corsa nell’arco delle fasce orarie individuate e per il solo giorno scelto dal viaggiatore. Non saranno applicabili ulteriori sconti e non sarà possibile rimborsare il biglietto. Comunicato Trenitalia (8 marzo)

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,