RFI_GreenHub_Stazione_Di_Rapallo-2018-10-18-MassaFulvio-DSC_0793-TagliataOrizzontale_tuttoTRENO_wwwduegieditriceitRapallo, 25 ottobre 2018 – Nella mattinata di lunedì 22 ottobre è stata presentata ufficialmente a Rapallo la prima installazione Greenhub delle Ferrovie dello Stato. Il progetto Greenhub (NdR PuntoVerde) prevede all’interno delle stazioni la messa a disposizione dei viaggiatori di una serie di servizi integrati alimentati da energia autoprodotta mediante pannelli fotovoltaici con una installazione realizzata tramite materiali eco-sostenibili. Il progetto Greenhub nasce dalla cooperazione di Ferrovie dello Stato con Sirti e Verde21, e coinvolge svariate start up non solo italiane ma anche europee (una croata ed una ungherese).
Il Greenhub di Rapallo comprende una piramide fotovoltaica, costituente il cuore dell’installazione, un  pannello fotovoltaico calpestabile (che integra la produzione di energia della piramide), quattro panche integrate provviste di prese di alimentazione USB oltre ad una “panca intelligente” provvista di propri pannelli fotovoltaici sulla seduta. Ovviamente si tratta di una filosofia estremamente flessibile e modulare.
La piramide è il cuore del sistema: è integralmente rivestita da pannelli fotovoltaici sia di tipo tradizionale sia di tipo finestrato (cosiddetti “concentratori fotovoltaici”) e provvede alla produzione ed all’immagazzinamento dell’energia prodotta, ospitando anche il purificatore dell’aria ambientale, che ne migliora sensibilmente la qualità e ne monitora i parametri significativi.
Dalla piramide traggono alimentazione le prese USB installate nelle panche (per la ricarica di telefoni cellulari, smartphone, tablet), il sistema di connessione wi-fi, e l’illuminazione perimetrale dell’installazione. Un sistema di accumulo a batterie garantisce il funzionamento anche in assenza di illuminazione, con un’autonomia di 32 ore.
Il Greenhub comprende anche un sistema di gestione delle presenze ed è in grado di autoproteggersi rilevando comportamenti “anomali”, quali ad esempio atti vandalici, attivando appropriate segnalazioni di allarme nelle postazioni di controllo.
Hanno caratterizzato l’installazione di Rapallo tempi di progettazione, realizzazione ed installazione estremamente contenuti: tre settimane sono state sufficienti, nell’arco dello scorso settembre, per installare e mettere in funzione il sistema, che già da circa un mese è funzionante ed a disposizione dei viaggiatori.
Questa prima installazione di Greenhub riveste un carattere sperimentale: è previsto rimanga in funzione sino a fine 2018, così da garantire una disponibilità di dati di utilizzo e di funzionamento tale da valutarne le reali modalità di fruizione da parte dei viaggiatori. Pur in assenza al momento di un piano esecutivo per installazioni su larga scala, le Ferrovie dello Stato valutano il Greenhub come un elemento molto qualificante per dare valore aggiunto alle stazioni della rete nazionale, fornendo in maniera eco-compatibile una serie di servizi di grande utilità per i viaggiatori; le Ferrovie dello Stato stimano in circa duemila il numero di stazioni assimilabili a quella di Rapallo per dimensioni e caratteristiche. A cura di Fulvio Massa

 

Tags: , , , , , ,