OBB-CityjetEco-SiemensDesiroML-2018-09-10-ViennaMonaco, 10 settembre 2018 – Le ferrovie austriache (ÖBB) e Siemens Mobility investono congiuntamente nel futuro del trasporto passeggeri e sviluppano una trasmissione elettro-ibrida a batteria per i treni. Le due aziende hanno presentato oggi a Vienna il primo risultato di questo innovativo progetto pilota, il prototipo del Desiro ML Cityjet eco. Alimentato a batteria, il Cityjet eco è un’alternativa per le linee non elettrificate, che oggi sono servite principalmente da treniDiesel. Rispetto al motore Diesel, le emissioni di CO2 possono essere ridotte fino al 50%. Dopo i test del prototipo, ne è prevista l’immisione in servizio nella seconda metà del 2019. Il prototipo verrà presentato a Innotrans 2018, la principale fiera internazionale per la tecnologia dei trasporti, in programma dal 18 di questo mese a Berlino.

“Il problema del cambiamento climatico per ÖBB è una priorità; siamo sempre alla ricerca di soluzioni per migliorare i nostri prodotti e nel rispetto dell’ambiente. Pertanto ÖBB intende avere in futuro una particolare attenzione nella dismissione dei veicoli Diesel”, ha detto Evelyn Palla, membro del consiglio di ÖBB Personenverkehr AG.

“I sistemi di alimentazione alternativi e rispettosi dell’ambiente come le batterie e l’idrogeno sono sempre più presenti nel nostro catalogo. I costi relativamente bassi permettono ai nostri clienti di disporre di un parco molto flessibile in grado di soddisfare i passeggeri con un ottimo comfort di viaggio”, ha dichiarato Sabrina Soussan, AD di Siemens Mobility.

Siemens sta sviluppando una batteria elettro-ibrida che può venire ricaricata tramite la linea aerea (sulle linee elettrificate a 15kv 16,7Hz) e utilizzata quando il treno si trova su tratte non elettrificate: non appena il convoglio lascia la linea elettrificata, le batterie alimentano il sistema di alimentazione del treno. Insieme a ÖBB, la tecnologia verrà nei prossimi mesi testata e ulteriormente sviluppata.

Nel progetto pilota congiunto con Siemens, ÖBB è una delle prime imprese ferroviarie europee ad acquisire preziose conoscenze e quindi ampliare ulteriormente la propria gamma di servizi per i passeggeri e la sostenibilità del suo parco mezzi. Il progetto pilota verrà sviluppato su un convoglio che fa parte dell’attuale ordine di Desiro ML, attualmente in consegna a ÖBB.

Il treno è a 3 casse, con velocità massime di 140 km/h (con pantografo in presa) e 120 km/h (a batterie) e accelerazione rispettivamente di 1,0 m/s2 e 0,77 m/s2 , la lunghezza è di 75 m e dispone di 244 posti a sedere (come i treni di serie in consegna). Gli impianti del nuovo sistema sono installati nella cassa centrale e comprendono tre batterie (528 kWh totali), due controller CC/CC, un dispositivo di raffreddamento delle batterie e altri componenti elettronici. Le batterie sono al litio titanato (tecnologia LTO), che consentono –rispetto alle convenzionali batterie agli ioni di litio– correnti di carica significativamente più elevate per una ricarica rapida. I contenitori delle batterie sono stati studiati in modo da evitare possibili alterazioni della durata e stato di carica dipendenti dalle condizioni metereologiche. La durata delle batterie dovrebbe essere di circa 15 anni (con la produzione in serie), il che significa che andranno sostituite una sola volta durante il ciclo di vita del treno. Da comunicato Siemens

 

Tags: , , , , ,