EAV-CUMAExpress2018-ET505-_viaggioinaug-Montesanto-Torrega_veta-Cuma-2018-07-01-BertagninA-0041_tuttoTRENO_wwwduegieditriceitNapoli, 5 luglio 2018 – Domenica 1° luglio è iniziato il servizio 2018 del “Cuma Express” che prevede l’effettuazione di 4 corse andata/ritorno Napoli Montesanto – Cuma tutte le domeniche ed i giorni festivi fino al prossimo 30 settembre. Il viaggiatore potrà salire e scendere con lo stesso biglietto nel corso di una giornata visitando i maggiori siti del Parco Archeologico dei Campi Flegrei in virtù di una apposita convenzione stipulata tra EAV srl, Regione Campania e Parco Archeologico dei Campi Flegrei.
Al viaggio inaugurale, al quale hanno potuto accedere oltre agli invitati anche i normali turisti e viaggiatori previo acquisto del biglietto, hanno preso parte il Presidente del C.d.A di EAV Srl Umberto De Gregorio, lo staff dirigenziale della ferrovia Cumana, il rappresentate della direzione del Parco Archeologico dei Campi Flegrei ed i sindaci dei Comuni di Pozzuoli, Bacoli e di Monte di Procida.
Il primo viaggio del “Cuma Express” è stato effettuato con il nuovo ET505 Alfa 3 realizzato da TFA Titagarh Firema Adler Spa di Caserta al quale è stata applicato il logo dell’iniziativa sulle fiancate del treno. L’ET505 disimpegnerà il servizio del “Cuma Express” oltre ai normali turni di servizio sulla linea Cumana dividendosi il compito con gli altri quattro “Alfa 3” già messi in servizio sulle linee flegree in attesa che si completi la fornitura nel 2019.

EAV-CUMAExpress2018-ET505-_viaggioinaug-Montesanto-Torrega_veta-Cuma-2018-07-01-BertagninA-0032_tuttoTRENO_wwwduegieditriceit
Il “Cuma Express”, effettuerà questa volta il suo tragitto percorrendo tutta la linea Cumana da Napoli Montesanto a Torregaveta, dove si effettua il “cambio banco”, per poi raggiungere la stazione di Cuma posta sulla linea Circumflegrea,. Ciò in alternativa a quanto condotto nella precedente edizione del 2016 quando il treno percorreva esclusivamente la linea Circumflegrea ( Napoli Montesanto – Pianura – Quarto – Torregaveta) meno interessante dal punto di vista turistico.
L’edizione 2018 del “Cuma Express” prevede l’effettuazione delle fermate nelle stazioni di Mostra; Pozzuoli (dove sarà possibile visitare il Macellum e l’Anfiteatro Flavio, oltre al Rione Terra); Fusaro (da qui è possibile raggiungere il Parco archeologico delle Terme di Baia); Torregaveta; e Cuma (da qui parte la visita per gli Scavi e per la Foresta regionale). Il biglietto si potrà acquistare sulla piattaforma online dell’EAV insieme ad un voucher che consentirà di ottenere, presso l’ingresso dei siti del Parco archeologico dei Campi Flegrei, il biglietto di ingresso valido per la visita. Il biglietto prevede l’opzione, nella data prevista per il viaggio di andata e/o di ritorno, di scendere alle fermate intermedie e riprendere il viaggio con un’altra corsa, così da poter dare la possibilità di visitare più luoghi di interesse. Il “Cuma Express” è l’ultima iniziativa avviata nel settore turistico della Campania che privilegia il trasporto su ferro. L’effettuazione dei treni turistici nel periodo estivo del 2018, la cui offerta è costituita da ben otto differenti proposte di seguito riportate, pone la Campania in cima alla classifica nazionale per l’offerta turistica mediante l’utilizzo del treno.
EAV-CUMAExpress2018-ET505-_viaggioinaug-Montesanto-Torrega_veta-Cuma-2018-07-01-BertagninA-0044_tuttoTRENO_wwwduegieditriceit
EAV:
Campania Express: Napoli – Ercolano – Pompei – Sorrento;
Sorrento Night: Napoli – Sorrento;
Cuma Express.

Fondazione FS:
Pietrarsa Express: Napoli – Pietrarsa – Portici – Torre A.;
Reggia Express: Napoli – Caserta;
Treni religiosi per Pietralcine: Napoli/Salerno – Benevento – Pietralcina;
Archeotreno: Napoli – Pompei – Paestum;
Treni della ferrovia Irpina: Avellino – Lioni – Rocchetta S. Antonio;

A cura di Antonio Bertagnin

 

 

Tags: , , , , , , ,