SBBCargoInt-E193_462-E193_476-Polomanutenzione-Novara-2018-05-28-fotoSoemens--8-3_tuttoTRENO_wwwduegieditriceitNovara, 29 maggio 2018 – L’arrivo nel Polo di Manutenzione Siemens di Novara di due locomotive Siemens Vectron Multisistema (MS) E 193  – facenti parte del parco che è di complessive 18 unità – sancisce l’accordo tra SBB Cargo International e Siemens Mobility Italia per la manutenzione dell’intero gruppo dell’impresa svizzera nelle officine novaresi. Con il recente ampliamento del proprio parco, SBB Cargo International è pronta a soddisfare le esigenze di un mercato – quello del trasporto merci ferroviario internazionale transalpino – che sta attraversando un periodo di significativa crescita dei volumi di traffico transcontinentale. Anche grazie all’apertura della Galleria di Base del Gottardo, SBB Cargo International si concentrerà sull’interoperabilità. Inoltre, le locomotive multi-sistema aumenteranno la produttività sul corridoio Nord/Sud.
“Con le locomotive Vectron in livrea ‘Alppiercer’ garantiremo un servizio senza confini tra il Nord e il Sud dell’Europa. Grazie al supporto del service di Siemens a Novara, intendiamo dare enfasi alla parola ‘International’ presente nel nostro nome e alle nostre radici svizzere. Abbiamo raggiunto un nuovo livello di capacità che ci consente di offrire al mercato un prodotto affidabile e più produttivo. Con Siemens, abbiamo trovato un partner disposto a misurare il proprio servizio in termini di affidabilità e produttività, aspetti necessari per un servizio che al contempo sia internazionale e interoperabile, soprattutto in relazione alle interferenze giornaliere che registra quotidianamente la RALP. Si tratta di un elemento importante che evidenzia il grado di efficienza futuro dell’infrastruttura ferroviaria. E questo è esattamente ciò per cui la locomotiva e le attività di service sono state realizzate,” ha dichiarato Marcel Theis, COO di SBB Cargo International.SBBCargoInt-E193_462-E193_476-Polomanutenzione-Novara-2018-05-28-fotoSoemens--6-3_tuttoTRENO_wwwduegieditriceit
La consegna delle locomotive nel centro manutentivo novarese è l’occasione speciale per celebrare la collaborazione tra le due società che hanno recentemente firmato un contratto “Full maintenance” di 15 anni con il quale Siemens si impegna a effettuare le attività di manutenzione necessarie per il funzionamento efficiente e affidabile delle locomotive lungo il corridoio ferroviario Reno-Alpi nel tratto che comprende Germania, Svizzera e Italia. Le attività di manutenzione del parco delle 18 Vectron MS di SBB Cargo International saranno effettuate nel Polo di Manutenzione di Novara e comprendono le quattro funzioni ECM (Entity in Charge of Maintenance) per la regolamentazione, ingegnerizzazione, organizzazione ed esecuzione delle attività di manutenzione sulle locomotive), la funzione di detentore (che riguarda il processo di registrazione delle locomotive nel registro europeo dei veicoli ferroviari)
e la funzione di asset management che ha l’obiettivo di preservare il valore complessivo del parco locomotive per l’intera durata del contratto.
Oltre alle attività di service effettuate dalla squadra di Siemens presso il Polo di Manutenzione, un altro team di ingegneri si occuperà – dalla sala operativa situata all’interno del quartier generale di Siemens a Milano – del monitoraggio delle locomotive e della gestione e pianificazione delle diverse attività di manutenzione predittiva e correttiva attraverso la piattaforma software Railigent.
“Siamo orgogliosi di questo contratto firmato con SBB Cargo International. È un risultato importante che conferma che stiamo andando nella giusta direzione. Ma non solo. È l’ulteriore dimostrazione di quanto l’Italia sia diventata strategica nello scacchiere logistico ferroviario europeo. Con l’ampliamento e il miglioramento dei corridoi internazionali, per il nostro Paese si stanno aprendo delle opportunità di sviluppo senza precedenti: noi siamo pronti,” ha dichiarato Marco Bosi a capo di Siemens Mobility.SBBCargoInt-E193_462-E193_476-Polomanutenzione-Novara-2018-05-28-fotoSoemens--11-3_tuttoTRENO_wwwduegieditriceit
Presentata come prototipo nel 2010 in occasione della fiera di settore Innotrans a Berlino, la locomotiva Siemens Vectron – nelle sue molteplici versioni disponibili – conta a oggi oltre 700 unità vendute a 37 clienti in 15 Paesi. A oggi, l’intero gruppo in servizio – nelle sue varie versioni MS, AC e DC – ha percorso complessivamente oltre 110 milioni di chilometri. Le locomotive sono attualmente autorizzate a circolare in Austria, Bulgaria, Repubblica Ceca, Croazia, Finlandia, Germania, Ungheria, Italia, Olanda, Norvegia, Polonia, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Svezia, Svizzera e Turchia.
In Italia, il numero di locomotive Vectron circolanti sulla rete nazionale è in costante crescita e, anche per questa ragione, Siemens ha deciso di allestire nel nostro Paese un vero e proprio rete di depositi per la manutenzione dei locomotori dislocati nelle aree più strategiche per il trasporto merci. Oltre al Polo di Novara, il cui uso è esclusivo, ci sono centri ad Asti, Bologna, Mantova, Udine e Nola. In funzione delle richieste degli operatori, Siemens opera anche a Milano, Verona e Genova. Da comunicato Siemens

 

Tags: , , , , , , , , ,