ATM_MI-porteAperte_Dep_Messina-2017-12-02-Parata_mezzi_esposti-ModestiG-IMG_0579_tuttoTRENO_wwwduegieditriceitMilano, 5 dicembre 2017 – Sabato 2 e domenica 3 dicembre si è tenuto l’appuntamento annuale di ATM Milano che come ormai consuetudine da qualche anno a questa parte ha reso accessibile al pubblico un proprio impianto di manutenzione. Quest’anno era visitabile il grande impianto tranviario di via Messina, storico deposito-officina sito in zona “Monumentale-Cenisio”.
Nella due giorni di apertura, dalle 10.00 alle 19.00 sono state tante le attività organizzate all’interno della struttura che oltre ad esporre un discreto campionario di mezzi ( ma si poteva fare molto meglio) ha permesso di far conoscere attraverso visite guidate il “dietro le quinte” del normale servizio quotidiano che ATM svolge per la mobilità urbana milanese.
Visite guidate e attività ludico-didattiche hanno accompagnato i visitatori in un percorso che portava a scoprire anche le parti più remote e meno accessibili dell’impianto, come l’officina riparazione tram, il piccolo museo di oggettistica interno, la “sala velette” tanto per citarne alcune.ATM_MI-porteAperte_Dep_Messina-2017-12-02-paline_elettroniche-ModestiG-IMG_0567_tuttoTRENO_wwwduegieditriceit
L’inaugurazione si è tenuta sabato 2 alle ore 11 , dove su un palco appositamente allestito al centro del deposito si sono alternati a parlare l’Assessore alla Mobilità e Ambiente Marco Granelli, il Presidente Luca Bianchi e il Direttore Generale Arrigo Giana.
Per questa edizione si è puntato molto sulla Tecnologia  al servizio della mobilità permettendo ai visitatori di diventare autisti virtuali di un autobus attraverso l’impiego di un casco multimediale.
Ampio spazio tra i binari del deposito è stato dedicato all’Area Tecnologica di Informazione e comunicazione con riproduzione delle sale operative e delle postazioni di controllo della rete. Una mostra fotografica lungo le aree del percorso verso l’officina, era dedicata alle quotidiane attività del personale ATM
Le attenzioni principali erano ovviamente dedicate ai più piccoli con aree e giochi espressamente attrezzate per loro, con la possibilità di salire a bordo del Tramito, e dello Scuolaintram, due vetture tipo 1928 appositamente strutturate (e noleggiabili) per attività didattiche scolastiche itineranti..tra le vie della città
Un percorso tecnico con l’esposizione mezzi  denominato “ tradizione e innovazione” permetteva di vedere e salire a bordo su alcuni dei mezzi più rappresentativi in uso oggi, con i Sirio serie 7500 e 7100 e le nuove 4900 revamping che affiancavano le “carrello” e la storica 609 a due assi. Presenti anche due Info Point: uno per accogliere gli ospiti e uno dove poter conoscere tutti i servizi dell’Azienda. A cura di Giancarlo Modesti

 

Tags: , , ,