Frecciarossa1000-ProveMotoria400kmh-VadoLigure-FotoBombardier-wwwduegieditriceitVado Ligure, 26 marzo 2013 – Il Frecciarossa 1000 è in arrivo a Vado Ligure. E intanto Bombardier scalda i motori facendoli andare a 400 km/h. E’ accaduto nelle scorse settimane in uno stabilimento di prove Bombardier. Mentre a Pistoia si costruivano le casse del nuovo supertreno, il team di ingegneri di Bombardier a capo, insieme ad AnsaldoBreda, del più importante progetto di treni ad altissima velocità d’Europa, effettuava tutti i test richiesti per verificare la capacità dei motori Bombardier di raggiungere la velocità di 400 km/h.
“Siamo molto soddisfatti che i test su tutta la catena di trazione abbiano dato subito i risultati attesi, ha dichiarato Luigi Corradi, direttore generale dello stabilimento Bombardier di Vado Ligure e capo del team del Frecciarossa 1000, segno della capacità ingegneristica e della leadership della nostra azienda anche in questo segmento di mercato. Ora, ha proseguito Corradi, siamo pronti a ricevere il treno nel nostro stabilimento di Vado Ligure per la fase di prove statiche e dinamiche, per le quali abbiamo preparato un binario di prove abilitato a tutte le tensioni previste che ha comportato un investimento di milioni di euro”.
Il primo semitreno del Frecciarossa 1000 arriverà a Vado Ligure entro fine aprile per iniziare i test. Il 16 maggio invece il treno sarà completo e proseguirà le prove statiche fino alla fine di luglio sul nuovo binario di prove realizzato da Bombardier di fronte  allo stabilimento e sul quale verranno effettuate le prove sia a 3kV che a 25kV.  Poi il treno continuerà le prove sulla linea ferroviaria Vado Ligure-Savona e successivamente andrà sul circuito di prove ad alta velocità di Velim, nella Repubblica Ceca.
“Sono lieto e orgoglioso di essere oggi a Pistoia per la presentazione del primo pezzo del nuovo Frecciarossa 1000, ha commentato il presidente e amministratore delegato di Bombardier Transportation Italy, Roberto Tazzioli. – Dopo le prove a 400 Km/h dei componenti del treno effettuate con successo, oggi possiamo davvero affermare che si è aperta l’era dell’altissima velocità del trasporto ferroviario. Abbiamo raccolto la sfida che l’Ing. Moretti ci ha assegnato progettando, sviluppando e costruendo un treno tecnologicamente all’avanguardia. Sono sicuro che il nuovo Frecciarossa 1000, fiore all’occhiello della nostra tecnologia e frutto di un ottimo lavoro di squadra tra AnsaldoBreda e Bombardier Transportation, saprà imporsi sullo scenario europeo dell’altissima velocità”. Fonte Bombardier

 

Tags: , , , , , , ,