trenoverde2017_1

Roma, 13 febbraio 2017 – L’economia circolare al centro dell’edizione 2017 del Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane. Novità nel programma di monitoraggio scientifico: sotto osservazione l’inquinamento indoor.
Riprende il viaggio del Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane: il convoglio ambientalista ogni anno fa tappa nelle maggiori stazioni del paese per promuovere la sostenibilità che parte dal basso, dalle persone, dalla condivisione. Da ciò che tutti possiamo fare per costruire insieme territori più sani e vivibili.

Proprio per approfondire il tema sugli stili di vita sostenibili, l’edizione 2017 del Treno Verde mette al centro delle sue attività l’economia circolare. Un tema di grande attualità, una rivoluzione rispetto all’attuale sistema economico che può interessare molti aspetti della nostra vita quotidiana. L’economia circolare non prevede sprechi, promuove la condivisione dei beni, fonda i suoi principi sulla consapevolezza che le risorse del Pianeta non sono inesauribili. Una grande rivoluzione culturale, oltre che economica, che Legambiente racconta con semplicità a grandi e piccini nella mostra interattiva allestita a bordo del Treno.

Protagonisti degli eventi a bordo “i Campioni dell’economia circolare”: rappresentanti delle realtà italiane che già hanno investito nel nuovo modello economico, racconteranno la loro esperienza illustrando tutti i vantaggi economici, sociali e ambientali della loro scelta. Destinazione finale del messaggio portato dai Campioni è Bruxelles, dove è in corso la discussione per l’approvazione del pacchetto europeo sull’economia circolare.

Nel corso del suo viaggio, come ogni anno, il Treno Verde segue un programmma di monitoraggio dell’inquinamento acustico ed atmosferico delle città in cui farà tappa. Quest’anno il programma scientifico si arricchisce di una novità: la valutazione dell’inquinamento indoor, ossia l’analisi dei composti che determinano la buona o la cattiva qualità dell’aria in un ambiente chiuso, come a scuola, a casa, al lavoro.

Il treno verrà presentato ufficialmente a Roma il 22 febbraio, ma già dal 24 sarà visitabile (prima tappa Catania, giorni 24-25-26), con una composizione formata dalle seguenti carrozze:

1ª CARROZZA – LA LINEA RETTA (è FINITA)
Nella prima carrozza sarà presentato il tema dell’economia circolare, partendo da un’analisi degli impatti dell’economia lineare (rifiuti e discariche, cambiamenti climatici e riscaldamento globale, disuguaglianza economica, sprechi, consumo risorse e disastri ambientali), per poi illustrare i vantaggi dell’economia circolare, come modello che ricalca i cicli naturali ed è in grado di garantire lavoro, benessere e sostenibilità ambientale.

2ª CARROZZA – QUELLI CHE CHIUDONO IL CERCHIO
Nella seconda carrozza saranno presentati i “Campioni dell’economia circolare”, esempi di aziende e buone pratiche, divisi in ambito tematico, che vogliamo portare come eccellenze italiane a Bruxelles. Le aree di interesse saranno focalizzate sul tema dei Rifiuti (riciclo, recupero, gestione), Industria, Energia, Edilizia, Design, Spazio Laboratori, Agricoltura, Spreco alimentare, Amministrazioni pubbliche, Start Up e Ricerca.

3ª CARROZZA – IL CERCHIO PERFETTO DEL RICICLO (carrozza dedicata a Ecopneus)
La terza carrozza sarà interamente dedicata al caso studio di Ecopneus, sulla filiera del recupero e riciclo dei pneumatici. Si tratta di una delle best practice a livello nazionale ed europeo, che sarà presentata attraverso installazioni, monitor e percorso mostra interattivo.

4ª CARROZZA – CITTADINANZA CIRCOLARE (riparo e condivido)
La quarta carrozza sarà una sorta di vademecum pratico di “cosa posso fare io” per consumare meno e meglio e orientare i processi produttivi verso l’economia circolare.
Riuso, riparazione e condivisione: il cerchio lo chiudiamo noi, consumatori e utenti. Dalle migliori esperienze di riuso nate dal basso a piccoli laboratori di riparazione di oggetti che sono frequentemente soggetti a vita breve. Saranno inoltre raccontate le esperienze di sharing di prodotti e servizi e i valori aggiunti in termini ambientali, economici e sociali.
La quarta carrozza sarà come sempre anche lo spazio conferenze e sarà disponibile anche per laboratori, aperitivi ed attività pomeridiane. A cura della Redazione

 

Tags: , , , , ,