FSE-Stadler-Mungivacca-2015-03-23_092941-LeporeGabriele_tuttoTRENO_wwwduegieditriceitBari, 27 aprile 2016 – il 21 aprile il commissario delle Ferrovie del Sud-Est e Servizi Automobilistici S.r.l., dott. Andrea Viero, ha pubblicato sul sito aziendale la seguente precisazione: “Nell’intento di compiere ogni sforzo finalizzato all’utilizzo dei treni Stadler GTW acquistati usati, FSE ha chiesto a Stadler Rail di voler effettuare una ricognizione sui rotabili al fine di individuare gli interventi necessari per la rimessa in efficienza. Va infatti precisato che i convogli non sono stati acquistati direttamente dalla società costruttrice Stadler, bensì da mediatori e/o società terze che pertanto dovranno rispondere del loro funzionamento. Tali treni, costruiti oltre venti anni fa, rispondono a standard e normative vigenti all’epoca; inoltre, tali veicoli non erano stati sviluppati per essere omologati e messi in servizio in Italia, dal momento che il loro utilizzo era previsto nel cantone svizzero di Turgovia e in Germania, nella regione del Baden-Wurttemberg. Le precedenti amministrazioni di FSE hanno acquistato tali treni con l’intento di utilizzarli sulle proprie linee, non valutando accuratamente l’entità degli adattamenti tecnici e documentali necessari per il servizio in Italia. Diversamente da quanto riportato da alcune testate, Stadler non ha quindi alcuna responsabilità per eventuali malfunzionamenti e/o per la mancata installazione di specifici apparati tecnici, in quanto la società costruttrice non è responsabile della vendita di tali mezzi a FSE.
La Gestione Commissariale di Ferrovie del Sud Est esprime infine apprezzamento per lo spirito di collaborazione dimostrato da Stadler.” Comunicato FSE

 

Tags: , , , , ,