FondazioneFS-StatiGeneraliTurismo-MuseonazionaleFerroviarioPietrarsa-Pietrarsa-2016-04-08-BertagninFra_184_tuttoTRENO_wwwduegieditriceitPietrarsa 11 aprile 2016 – Si è tenuta a Pietrarsa (Napoli) dal 7 al 9 aprile la seconda edizione degli Stati Generali del Turismo – Visioni e strategie di sostenibilità, la più grande consultazione pubblica sul turismo italiano che si concluderà a luglio con l’approvazione del Piano Strategico Nazionale. Durante la tre giorni, nella suggestiva sede del Museo Ferroviario della Fondazione FS di Pietrarsa, sono stati chiamati a raccolta i principali attori del settore: albergatori, associazioni di settore, istituzioni, università, enti locali, i direttori dei principali musei statali ed ENIT hanno avuto l’occasione di discutere congiuntamente struttura, dinamiche competitive, relazioni e tendenze evolutive della filiera turistica. Tutti gli operatori del turismo italiano hanno potuto dare il loro contributo, per definire e attuare la visione e le scelte strategiche per migliorare la competitività turistica dell’Italia.

FondazioneFS-StatiGeneraliTurismo-MuseonazionaleFerroviarioPietrarsa-Pietrarsa-2016-04-08-BertagninFra_179_tuttoTRENO_wwwduegieditriceit
I lavori tecnici, introdotti dal Ministro Franceschini e dalle autorità, si sono aperti giovedì 7 aprile alle ore 15.00 con più di venti tavoli di discussione e oltre 400 partecipanti che si sono alternati per cinque diverse sessioni nel corso dei tre giorni – Turismo, una priorità nazionale; Italia, brand globale; Accrescere il valore; Liberare l’energia e Restare connessi – e che contribuiranno ad individuare i temi principali, i contenuti del Piano e le linee di indirizzo per la promozione di un turismo che sappia affrontare le sfide del mercato globale e digitale, tenendo conto della conservazione e della valorizzazione delle risorse culturali ed ambientali  del territorio.
In concomitanza con gli Stati Generali del Turismo è stato previsto un brainstorming collettivo per far nascere nuove idee e lanciare soluzioni innovative nel settore del turismo e della fruizione dei beni culturali: 100 giovani selezionati tra innovatori, programmatori, artisti, creativi, designers, manager della cultura, esperti di marketing e informatici hanno partecipato a TO.MA.TO (Top Marathon Tourism), un hackathon di 24 ore nel corso del quale i partecipanti, organizzati in squadre di 10, hanno elaborato idee e progetti innovativi di turismo sostenibile che sono stati valutati e premiati da una giuria composta dai testimonial dei tavoli delle sessioni.
Durante la tre giorni Fondazione FS  ha organizzato, tra l’altro, i trasferimenti da Napoli Centrale ed il sito museale di Pietrarsa mettendo a disposizione dei partecipanti alla manifestazione un treno storico riservato composto dalla locomotiva elettrica E 626 428, in forza all’associazione siciliana Treno D.O.C., e da cinque vetture “centoporte”.

FondazioneFS-E626_428-29255NaClePietrarsaTorreA-2016-04-08-BertagninFra_109_tuttoTRENO_wwwduegieditriceit
Il treno ha effettuato, durante la tre giorni, complessivamente 3 corse a/r sulla tratta Napoli Centrale – Pietrarsa – Torre Annunziata Centrale.
Il convoglio, partito da Napoli Centrale per raggiungere la fermata di Pietrarsa ha utilizzato il binario pari, invece che il dispari, nella tratta Napoli San Giovanni Barra – Portici Ercolano della linea Napoli – Salerno al fine di far sostare il treno in corrispondenza della banchina prospiciente l’ingresso del Museo di Pietrarsa. Il treno, dopo la breve sosta per far scendere i passeggeri, ha proseguito fino alla stazione di Torre Annunziata Centrale in attesa del viaggio di ritorno.
Con la nascita della Fondazione FS, a Marzo 2013, il Museo di Pietrarsa è stato al centro di una incisiva e rapida azione di rilancio e di riqualificazione. Il nuovo corso mira a farne un moderno e tecnologico polo culturale e congressuale, senza snaturare la vocazione primaria di Museo  Nazionale Ferroviario. Il 2015 è stato l’anno del cantiere di restauro e recupero: diversi intereventi hanno interessato sia le architetture dei padiglioni che gli ampi spazi all’aperto e entro fine 2016 riguarderanno anche i treni storici esposti, includendo tecnologie multimediali per “visite immersive”. A cura di Francesca Bertagnin

 

Tags: , , , , , , , , , ,