ETR485_041-FA9465-BzNa-1¯giorn-NapoliCle-2016-02-28-BertagninA-014_tuttoTRENO_wwwduegieditriceit Napoli, 29 febbraio 2016 – Le città di Bolzano e Napoli da ieri 28 febbraio sono collegate, tramite relazioni dirette, da due nuove coppie giornaliere di treni.
Le nuove relazioni sono espletate dagli ETR 485 abilitati a circolare sotto la tensione dei 25 kV delle linee AV Roma – Napoli e Bologna – Firenze. L’impiego degli ETR 485, assegnati all’impianto OMAV di Roma San Lorenzo, consente di coprire la distanza tra Bolzano e Napoli via Verona Porta Nuova – Bologna C.le AV – Firenze Campo Marte – Roma Termini in meno di 6 ore (la migliore percorrenza di 5 ore e 51 minuti è del  Frecciargento 9485 Bz-Na).
Le tracce orarie prevedono una coppia di treni di mattina, rispettivamente le FA 9465 e 9462,  e una coppia di pomeriggio, rispettivamente le FA 9478 e 9485, con fermate a Trento, Rovereto, Verona Porta Nuova, Bologna Centrale AV, Firenze Campo Marte e Roma Termini. Le nuove relazioni dirette tra Napoli e Bolzano scaturiscono dal prolungamento delle originarie tracce delle Frecciargento Bolzano – Roma e v.v. su Napoli Centrale via linea Alta Velocità.
Per ritrovare nel tempo un collegamento diretto tra Napoli, Verona, Trento e Bolzano dobbiamo risalire al 2007 quando era ancora possibile utilizzare la relazione diretta notturna Euronight 286/287 “Capri” tra  Napoli Centrale e Monaco di Baviera e v.v., soppressa con il cambio orario a partire dal 09/12/2007. A cura di Antonio Bertagnin

ETR485_041-FA9465-BzNa-1¯giorn-NapoliCle-2016-02-28-BertagninA-017_tuttoTRENO_wwwduegieditriceit

 

Tags: , , , , , , ,