FondazioneFS-MuseoFerroviarioPietrarsa-Pietrarsa--2015-10-04-BertagninA_276Pietrarsa 15 gennaio 2015 – Il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa chiude il 2015 con un forte incremento di visitatori: rispetto all’anno precedente, che ha segnato il primo importante risultato della gestione Fondazione FS, i dati mostrano più di 40mila visitatori, con un incremento pari al 92 %.
I dati appaiono ancora più interessanti se si tiene conto che i grandi lavori di restauro hanno comportato spesso la non fruibilità di importanti spazi, come il padiglione delle Locomotive a vapore e la chiusura al pubblico di tutto il sito a agosto e settembre.

FondazioneFS-MuseoFerroviarioPietrarsa-Pietrarsa--2015-10-04-BertagninA_140

Verso il Nuovo Museo di Pietrarsa.
Il 2015 è anche l’anno del grande cantiere di restauro e valorizzazione di tutto il sito. I diversi interventi riguardano sia le imponenti architetture ottocentesche dei padiglioni che gli ampi spazi aperti affacciati sul mare del Golfo di Napoli e in futuro interesseranno anche i rotabili storici. Gli interventi non si limitano al restauro delle superfici, ma includono anche il rifacimento e l’implementazione di tutti gli impianti tecnologici, la funzionalità degli ambienti, la fruibilità interna di alcuni rotabili storici. La riqualificazione si estende anche al contesto, con numerosi interventi a livello urbano e ambientale promossi dalle Istituzioni locali, tra cui la realizzazione della passeggiata ciclopedonale costiera, il miglioramento della ricettività alberghiera, il risanamento della fascia costiera. Avviate anche le iniziative di accessibilità multimediale, con l’acquisto on line dei biglietti di ingresso e l’attivazione del wi-fi in tutte le aree del Museo. Quest’ultimo rappresenta un innovativo servizio offerto gratuitamente a tutti i visitatori e verrà implementato con la creazione di un portale dedicato con nuovi servizi multimediali utili al turista.

FondazioneFS-MuseoFerroviarioPietrarsa-Pietrarsa--2015-10-04-BertagninA_230

I nuovi collegamenti via ferro e mare.
Grazie al ripristino della linea ferroviaria che garantisce il collegamento con Napoli e Salerno, dallo scorso  ottobre raggiungere il Museo è ancora più semplice e comodo grazie ai frequenti treni metropolitani e regionali che fermano a Pietrarsa. La piccola stazione è adesso un accogliente edificio con biglietteria automatica e una pensilina ottocentesca in ghisa recentemente restaurata, mentre è in fase di rifacimento il secondo marciapiede.
Il collegamento ha una valenza strategica maggiore se si pensa che, attraverso la stazione di Napoli, Pietrarsa è raggiungibile dalle maggiori città d’Italia grazie ai veloci collegamenti quotidiani garantiti dai moderni Frecciarossa. Nel futuro è prevista anche un’ulteriore modalità di trasporto: come accade già per le principali località turistiche del Golfo di Napoli, anche Pietrarsa sarà inserito nel circuito servito dagli aliscafi, la cosiddetta “metropolitana del mare”.
Il nuovo molo di attracco è in fase di progettazione e andrebbe realizzato nel tratto di costa vicino al padiglione delle locomotive a vapore. Pur considerando il collegamento in treno il più conveniente ed ecocompatibile, tuttavia non sono state sottovalutate le esigenze di chi preferisce raggiungere il sito con la propria auto o con il pullman (come le scolaresche e i grandi gruppi). Nei prossimi mesi sarà consegnato un nuovo grande parcheggio, in un’area limitrofa comodamente raggiungibile dalla viabilità principale della zona e a pochi metri dall’ingresso del sito museale.

FondazioneFS-MuseoFerroviarioPietrarsa-Pietrarsa--2015-10-04-BertagninA_112

I grandi eventi congressuali, culturali e in treno storico.
Gli “Stati Generali del Turismo Sostenibile” rappresentano sicuramente la manifestazione che più di ogni altra ha dato prestigio al Museo nel 2015. Scelto come sede per l’importante incontro promosso dal MiBACT, con la presenza del Ministro Franceschini e dei vertici del Gruppo FS, ha ospitato in tre giorni oltre mille tra esperti e associazioni di categoria  che hanno discusso di beni culturali come fattore dello sviluppo sostenibile del turismo e la promozione del territorio. Il grande Porte Aperte e il treno storico speciale da Napoli e Torre Annunziata a Pietrarsa, in occasione della riapertura del Museo dopo la conclusione della prima fase dei lavori, ha richiamato più di 4mila visitatori in una sola giornata.
Tra i diversi eventi collaterali, la mostra interattiva con i modelli e le riproduzioni in scala delle principali opere e invenzioni di Leonardo da Vinci, le serate dedicate all’astronomia, con l’osservazione attraverso la strumentazione delle costellazioni a cura dell’Unione Astrofili Napoletani, le manifestazioni culturali con le scuole in collaborazione con il Comune di Napoli per “Maggio dei Monumenti” e con la Fondazione Città della Scienza per “Futuro Remoto”.

FondazioneFS-MuseoFerroviarioPietrarsa-Pietrarsa--2015-10-04-BertagninA_141
Accanto ai grandi eventi, tante altre iniziative che hanno arricchito e ampliato l’offerta, con aperture fino a tarda notte e durante le festività.
I viaggi turistici in treno storico effettuati in occasione del Porte Aperte e durante il periodo natalizio come eventi puntuali saranno resi appuntamenti a calendario nei prossimi mesi.
Per questo motivo la Fondazione FS renderà disponibile presso la Direzione del Trasporto Regionale di Trenitalia della Campania una composizione di rotabili storici degli anni 30 consistente in una locomotiva elettrica E626, due carrozze tipo “Centoporte” e una carrozza a compartimenti serie 32000.
Queste ulteriori iniziative hanno permesso di aumentare l’attrattività e, insieme al prolungamento dell’orario e dei giorni di apertura, hanno incentivato nuove forme di fruizione e intercettato le esigenze di turisti e cittadini, coinvolgendo altre fasce di pubblico al di fuori degli appassionati della Ferrovia.
Il nuovo corso intrapreso dalla Fondazione FS mira a fare del Museo di Pietrarsa un vero e proprio moderno polo culturale senza snaturare la sua vocazione primaria di Museo Nazionale Ferroviario. Fonte Fondazione FS

 

Tags: , , , , ,