SNCB-NMBS-M7train-Bombardier_Alstomconsortium_tuttoTRENO_wwwduegieditriceitBerlino, 18 dicembre 2015 -  Il consorzio Bombardier Transportation – Alstom, ha firmato un contratto quadro con le Ferrovie belghe (SNCB) per la fornitura fino ad un massimo di 1.362 carrozze a due piani di tipo M7. L’ordine totale è stimato al 3,3 miliardi, di cui la quota  Bombardier vale circa 2,1 miliardi di euro,  mentre la quota di Alstom è circa 1,2 miliardi di euro.
Il primo ordine siglato oggi comprende la progettazione e la produzione di 445 vetture per un valore di circa 1,3 miliardi. La quota di Bombardier ha un valore di 787 milioni di euro, mentre la quota di Alstom ha un valore di 471 milioni di euro. Le consegne di questo primo ordine si svolgeranno tra settembre 2018 e 2021. Il contratto quadro comprende opzioni per un massimo di 917 vetture supplementari. Il sito di Bombardier a Bruges (Belgio), fornirà 65 vetture di testa multifunzionali e 290 vetture rimorchio. Alstom progetterà e costruirà 90 vetture motorizzate nel sito Valenciennes (Francia), mentre con il supporto del sito di Charleroi (Belgio) Alstom svilupperà e produrrà il sistema di segnalamento ETCS livello 2 per la totalità del parco.
Questi nuovi treni aumenteranno la capacità complessiva di SNCB andando ad aggiungere ulteriori 145.000 posti a sedere. I treni saranno in grado di funzionare ad una velocità fino a 200 chilometri all’ora e viaggeranno su tutte le linee principali del Belgio, attraversando il confine fino ai Paesi Bassi e nel Lussemburgo, viaggiando anche su alcune linee ad alta velocità. Il concetto delle vetture M7 è basato su quello delle vetture a due piani M6, riconosciute per la loro popolarità e affidabilità, di cui 492 già consegnate dalla stesso consorzio Bombardier – Alstom.
Gli interni completamente riprogettati, nelle carrozze di prima e seconda classe, sono stati approvati dal cliente dopo aver consultato oltre 200 rappresentanti di diversi gruppi di utilizzatori. I nuovi interni e il nuovo sistema di informazione passeggeri aumenteranno il livello di comfort dei viaggiatori, mentre le vetture di testa multifunzione saranno facilmente accessibili ai disabili ed avranno uno spazio per le biciclette. Le vetture M7 sono estremamente flessibili. Esse possono funzionare sia come M7 EMU o essere trainate da locomotive in composizione miste di vetture a doppio piano M7 e M6. Un sistema di diagnostica predittiva permette di migliorare le attività di manutenzione preventiva, riducendone i costi del ciclo di vita. Grazie a queste caratteristiche, questi nuovi treni a doppio piano di nuova  generazione rappresentano una delle soluzioni più convenienti per i clienti. Comunicato Alstom

 

Tags: , , , , , , ,