HitachiRailItaly-Insegnastabilimnto-Napoli-2015-11-09-BertagninA-034_tuttoTRENO_wwwduegieditriceit

Napoli, 10 novembre 2015 – Come è accaduto allo stabilimento di Pistoia anche sul tetto della palazzina uffici dell’ex stabilimento ferroviario AnsaldoBreda di Via Argine a Napoli è comparso il nuovo logo della Hitachi accompagnato dal motto aziendale “Inspire the Next” a significare che il gruppo giapponese  “infonderà sempre nuova vitalità nel prossimo futuro”. Un modo per rendere ancora più visibile all’esterno la svolta nella proprietà dell’azienda che è avvenuta lo scorso 2 novembre con la formalizzazione, a Roma,  della cessione di AnsaldoBreda e Ansaldo Sts da Finmeccanica al colosso industriale giapponese Hitachi. La cessione era stata decisa a fine febbraio del 2015, quando la holding pubblica, guidata da Mauro Moretti, aveva raggiunto l’accordo con la Hitachi per la doppia cessione delle due aziende del polo ferroviario italiano.
Con la nascita di Hitachi Rail Italy, anche il sito aziendale,  in lingua italiana ed inglese  (indirizzo http://italy.hitachirail.com), ha assunto una veste diversa che, passo dopo passo, vedrà ampliare i contenuti di comunicazione.

HitachiRailItaly-Insegnastabilimnto-Napoli-2015-11-09-BertagninA-006_tuttoTRENO_wwwduegieditriceit
Come comunicato dalla stessa Hitachi “Il nostro obiettivo è quello di aprire una porta per comunicare meglio, e di più, con voi. Per fornirvi notizie sulla vita aziendale, per informarvi sulla nostra presenza in Italia e nel mondo, per raccontarvi i futuri successi dei nostri treni. Il nostro è un lavoro di squadra che svolgiamo con passione e cuore, testa e tenacia. Oggi più di ieri. Oggi meno di domani.”
La consultazione del sito aziendale produce una certa sorpresa (e tristezza) nel vedere pubblicizzati prodotti progettati e realizzati in Italia con il marchio di una società giapponese, un po’ come è già successo nel passaggio da FIAT Ferroviaria a Alstom. A cura di Antonio Bertagnin

 

Tags: , , , , ,