TI-ETR500_60_Frecciarossa-Bari_Centrale-2015-09-20-Lepore_Gabriele-IMG_5347-tuttoTRENO-wwwduegieditriceit  Bari, 20 settembre 2015 – Parte oggi il nuovo collegamento Frecciarossa Milano – Bari, che copre la distanza fra il capoluogo lombardo e il capoluogo pugliese in 6 ore e 30 minuti; questo grazie alla percorrenza della linea AV Milano – Bologna, che consente di risparmiare fino a un’ora e mezza rispetto agli attuali Frecciabianca più veloci.
Il servizio consiste in una coppia giornaliera di treni effettuati con ETR 500 politensione. La corsa FR 9595 parte da Milano Centrale alle 7.50 e termina a Bari Centrale alle 14.20. Sei le soste intermedie lungo il tragitto: Reggio Emilia AV Mediopadana, Bologna Centrale, Rimini, Ancona, Pescara e Foggia. Il medesimo convoglio espleta poi la corsa di ritorno FR 9590, ripartendo da Bari Centrale alle 16.20 per arrivare a Milano Centrale alle 22.50, con le stesse soste intermedie dell’andata.
La prosecuzione a sud di Ancona come Frecciarossa costituisce una novità assoluta, nonostante gli ETR 500 abbiano già percorso l’Adriatica in veste di Eurostar fino al 2008.TI-ETR500_60_Frecciarossa-Bari_Centrale-2015-09-20-Lepore_Gabriele-IMG_5357-tuttoTRENO-wwwduegieditriceit
L’avvio del collegamento, inizialmente previsto per dicembre, è stato anticipato grazie anche alla progressiva introduzione dei nuovi ETR 400-Frecciarossa 1000 sulla rete AV, che libera di fatto alcuni ETR 500 per nuovi potenziali scenari d’impiego. Su determinate tratte della Direttrice Adriatica, inoltre, sono stati avviati interventi di velocizzazione della linea.
Nel frattempo cresce l’indignazione dei salentini per il mancato attestamento del Frecciarossa a Lecce, nonostante Trenitalia ne abbia ribadito più volte l’assoluta sconvenienza economica e gestionale. Il Salento, che già deve fare i conti con un trasporto pubblico locale fortemente inadeguato, si sente ora penalizzato anche dai collegamenti ferroviari nazionali.
L’A.D. del Gruppo FS Italiane, Michele Mario Elia, ha assicurato che rientra nei piani aziendali anche la velocizzazione a 200 km/h della linea Bari – Lecce (la cui fattibilità è in esame), affinché i treni veloci in futuro possano raggiungere il capoluogo salentino in tempi decisamente più competitivi. Numerosi esponenti del mondo politico e non solo, tuttavia, sono pronti a dar battaglia ai vertici di Trenitalia affinché l’estensione del servizio venga attuata immediatamente. Il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, si è fatto promotore di un tavolo tecnico che si terrà a Bari il 25 settembre; in tale occasione cercherà di strappare a Trenitalia il risultato sperato, o quantomeno valutare possibili soluzioni alternative. A cura di G. LeporeTI-ETR500_60_Frecciarossa-Bari_Centrale-2015-09-20-Lepore_Gabriele-IMG_5354-tuttoTRENO-wwwduegieditriceit

 

Tags: , , , , , ,