Deadline: presentazione abstract in scadenza al 30 aprile 2015

WCRR2016-Presentazione-Trenitalia-Roma-2015-03-12_BruzzoMarco-tuttoTRENO-wwwduegieditriceit-181405

Roma 15 marzo 2015 – Nella splendida cornice del Museo dei Mercati di Traiano, al centro della Roma Imperiale, è stato presentato giovedi scorso 12 marzo da FS Italiane e Trenitalia alla stampa internazionale e italiana l’undicesima edizione del World Congress of Railway Research che si terrà dal 29 maggio al 2 giugno 2016 a Milano; questo convegno internazionale è come sempre coordinato dai due Comitati (Organizzatore con 11 membri ed Esecutivo con 16 membri) composti da 24 rappresentanti dei 7 membri fondatori e permanenti, ovvero il Transportation Technology Center, Inc. (TTCI, facente parte dell’Association of American Railroads), la britannica Rail Safety and Standards Board (RSSB), le ferrovie tedesche Deutsche Bahn, le ferrovie francesi SNCF, Railway Technical Reserch Institute (RTRI, appartente al Japan Railways Group), Trenitalia SpA (gruppo FS Italiane) e l’Union International des Chemins de Fer (UIC). Inoltre fanno parte dei Comitati anche 3 (1+2) rappresentanti dell’Unione delle industrie ferroviarie europee (UNIFE).

WCRR2016-Presentazione-Trenitalia-Roma-2015-03-12_BruzzoMarco-tuttoTRENO_wwwduegieditriceit

Il WCRR 2016 ha come titolo “Ricerca e innovazione da oggi al 2050″ ovvero quello che è oggi la visione per il futuro dell’infrastruttura ferroviaria e dei treni nei prossimi tre decenni. La presentazione del Congresso è stata tenuta da Alessio Gaggelli, responsabile della gestione commesse locomotive di Trenitalia, uno dei componenti della task force italiana (facenti parte dei due Comitati), insieme a Marco Caposciutti, direttore tecnico, Stefano Guidi, responsabile della sicurezza, e Francesca Troiano, responsabile del progetto, quali rappresentanti dell’impresa ferroviaria mentre per Ferrovie dello Stato Italiane ne fanno parte Orazio Carabini, direttore della comunicazione & media, Alberto Mazzola, responsabile degli affari internazionali, Grazia Maria Rita Pofi, responsabile Pubbliche Relazioni e Eventi, Francesca Barbera, Pubbliche Relazioni e Eventi, Maika Salvi, Pubbliche Relazioni e Eventi, e Gaetano Imperato, affari internazionali. In serata l’incontro è proseguito con Vincenzo Soprano, Amministratore Delegato di Trenitalia, e Barbara Morgante, Direttore Centrale Strategie del Gruppo FS Italiane che hanno intrattenuto i giornalisti parlando, tra i tanti argomenti, in particolare del futuro ormai prossimo dell’entrata in servizio del Frecciarossa 1000 e del processo di privatizzazione di FS Italiane che sta muovendo i primi passi e che dovrebbe concretizzarsi nel 2016.

A questa edizione del WCRR sono attesi 1.000 partecipanti in rappresentanza di 30 nazioni: parteciperanno oltre 200 relatori per presentare interventi e progetti scientifici e tecnologici oltre ai relativi processi di realizzazione industriali e finanziari. FS Italiane e Trenitalia promuovono il congresso fin d’ora per dare spazio a coloro che vogliono intervenire con le proprie proposte.

Layout 1Come sarà il WCRR 2016?

Sarà diverso dalle precedenti edizioni in quanto i Comitati Organizzatore ed Esecutivo, riuniti a Sidney nell’ultima edizione del novembre 2013, hanno deciso per l’edizione italiana di cambiare formula e di proporre un formato innovativo: relazioni di alto profilo, incrementare il numero dei delegati e creare maggiori possibilità di incontro e scambio di idee tra i relatori ed il pubblico. Il 29 maggio, nel pomeriggio, ci sarà la registrazione e il benvenuto  per i convegnisti mentre il primo giorno dei lavori (30 maggio) sarà così suddiviso: in mattinata cerimonia di apertura, sessione Plenaria (dedicata a Clienti, Mercato e Competizione), a seguire coffee break e momento per la visione degli e-poster (novità di questa edizione), sessione “Vision & Future”; dopo il pranzo seguiranno le due sessioni “Today’s Research” intervallate da un coffee break e momento per la visione degli e-poster. Il secondo giorno (31 maggio) la mattinata è suddivisa in due sessioni (la plenaria su tecnologia e innovazione dei processi e a seguire “Vision & Future”) mentre il pomeriggio è dedicato a “Today’s Research”; in serata cena di gala. Il terzo giorno (1° giugno) in mattinata sessione Plenaria dedicata alla Roadmap della mobilità e logistica in tutto il mondo e, dopo il coffee break, sessione “Today’s Research”; nel pomeriggio una seconda sessione “Today’s Research” e a seguire la cerimonia di chiusura dei lavori.

I temi trattati al WCRR 2016

Le sessioni di lavoro, oltre ai momenti di Plenaria, “Vision & Future” e “Today’s Research” saranno ognuna suddivise nelle otto aree tematiche scelte dai comitati: Materiale rotabile – Infrastruttura – Sistema ferroviario – Mobilità del passeggero porta a porta – Logistica del trasporto merci – Sostenibilità – Economie e politica – Esercizio e sicurezza; ogni tema verrà poi trattato in sei argomenti specifici. A seconda delle sessioni gli interventi dureranno tra i 15 minuti (“Today’s Research”) e i 30 minuti (“Vision & Future”) ma la novità principale è quella relativa al faccia a faccia tra il pubblico e i relatori che, alla fine della sessione, scenderanno dal palco per avere contatti diretti, in piccoli gruppi, con i partecipanti.

Proof of Concepts
Nell’ambito di “Today’s Research” i ricercatori possono presentare delle dimostrazioni delle proprie ricerche/applicazioni in uno spazio dedicato, utilizzando una serie di tavoli (tra i 10 e i 20). Ogni tavolo (0,5 mq) ha a disposizione una presa di corrente elettrica a 220 volt per una potenza di 0,3 kW.

E-poster

Una delle principali novità sarà la possibilità di presentare i poster in formato elettronico (nominati e-poster): verranno realizzate due postazioni in luoghi strategici dell’area convegnistica. Ogni postazione avrà due totem suddivisi nelle otto aree tematiche sui cui schermi scorreranno i contributi video che potranno avere fino a quattro pagine ognuno, con la possibilità di pubblicare contributi audio e video. Questo salto multimediale nella presentazione dei poster è dovuta anche al continuo aumento di coloro che utilizzano le app per aggiornarsi sulle tematiche dibattute (ad oggi il 30% di coloro che sono stati contattati mentre coloro che utilizzano ancora il cartaceo sono il 50%)

WCRR2016-AreaConvegni-Milano-WCRR-tuttoTRENO-wwwduegieditriceit

Sponsor ed espositori

Il WCRR ha tra i suoi finanziatori società, associazioni ed enti che vengono classificati in sei classi in funzione del contributo che offrono, dal “Diamond sponsor” (200.000 euro) al “Supporting sponsor” (10.000 euro); oltre agli sponsor saranno presenti con propri spazi espositivi imprese costruttrici, società di consulenza, associazioni per presentare in maniera diretta la propria attività. La data ultima di adesione è il 31 ottobre 2015.

Mostra di materiale rotabile

Nell’impianto di Milano Fiorenza, utilizzato da Trenord per la manutenzione dei rotabili, saranno a disposizione 4 binari al coperto per un’estensione totale di 1.200 metri dedicati all’esposizione di materiale rotabile: solo alle imprese ferroviarie sarà possibile portare i propri treni mentre alle aziende produttrici questa possibilità è preclusa anche per non creare doppioni con manifestazioni fieristiche che avranno luogo poco prima o poco dopo il convegno milanese.

Visite tecniche

Il 2 giugno, ultimo giorno del convegno, è dedicato alle visite tecniche. Al momento ne sono previste quattro: stabilimento Lucchini SA a Lovere (BG), Posto di Controllo RFI a Milano Greco, Impianto Manutenzione di Trenord a Milano Fiorenza e Laboratorio Italcertifer per la certificazione del materiale rotabile a Osmannoro (FI).

Premi

Verranno assegnati 11 premi: otto per la miglior relazione (uno per ogni area tematica), uno per la miglior relazione di un giovane ricercatore (under 30), uno per il miglior e-poster e uno per il miglior proof of concept.

Presentazione abstract in scadenza al 30 aprile 2015

La scadenza per la presentazione degli abstract (linee guida) di coloro che vogliono presentare le proprie relazioni alla prossima edizione del WCRR è il 30 aprile prossimo con registrazione online. Entro il 31 ottobre 2015 verrà data comunicazione degli abstract accettati ed entro il 31 gennaio 2016 dovranno essere consegnate le relazioni scritte per poter provvedere alla revisione finale.

Registrazione delegati dal 31 maggio 2015

Il 31 maggio 2015 si apriranno le registrazioni per i partecipanti.

A cura di Marco Bruzzo

 

 

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,