ARST_ATR365_002_presentazione_Cagliari_2014_07_25_ToroLuciano_DSC_0108-wwwduegieditriceitCagliari, 25 luglio 2014 - Il nuovo treno veloce ATR 365, sbarcato in Sardegna nei giorni scorsi, è stato presentato oggi alla stampa nella stazione Trenitalia di Cagliari dal presidente Francesco Pigliaru e dall’assessore dei Trasporti Massimo Deiana. Tre o quattro vagoni, da 225 a 300 posti, trazione Diesel, wifi, realizzato dalla società spagnola CAF espressamente per la Regione, che ha stanziato 78 milioni di euro.

ARST_ATR365_002_presentazione_Cagliari_2014_07_25_ToroLuciano_DSC_0131-wwwduegieditriceit
Amministrazione trasparente

“Sappiamo che è un progetto che parte da lontano – ha detto il presidente Pigliaru – ma arrivati alla guida della Regione ne abbiamo trovato solo notizie vaghe e confuse. Questo è inaccettabile, la pubblica amministrazione deve essere efficiente e rapida – ha continuato il presidente – ciò significa che i soldi spesi devono arrivare immediatamente agli utenti. Ma la pubblica amministrazione deve essere anche e soprattutto trasparente per questo abbiamo voluto capire subito dove fosse il treno e portarlo qui, sotto gli occhi di tutti”.

ARST_ATR365_002_presentazione_Cagliari_2014_07_25_ToroLuciano_DSC_0107-wwwduegieditriceit
Il collaudo

Da oggi si attende che l’ATR 365 ottenga il collaudo dell’Agenzia Nazionale Sicurezza Ferroviaria per poter viaggiare sulla rete italiana. “Siamo rispettosi delle norme di sicurezza e di quanto necessario per i collaudi, ma non si deve perdere neppure un giorno – ha proseguito Pigliaru in conferenza stampa – saremo molto attenti ai tempi, che saranno minimizzati: il treno deve andare sui binari il più velocemente possibile perciò oggi comincia il conto dei giorni per metterlo a servizio degli utenti e il conteggio sarà visibile per tutti sul sito della Regione. E’ un investimento degli anni scorsi su cui stiamo applicando i principi della trasparenza, ed essere trasparenti – ha concluso il presidente – è il modo per diventare efficienti”.

ARST_ATR365_002_presentazione_Cagliari_2014_07_25_ToroLuciano_DSC_0122-wwwduegieditriceit
In servizio in autunno

“Il nostro obiettivo è mettere in servizio il treno entro autunno – ha rimarcato l’assessore dei Trasporti Massimo Deiana – per questo contiamo nel massimo impegno di Rete Ferroviaria Italiana e di Trenitalia affinché tutte le operazioni di collaudo si compiano in tempi ragionevoli e ringraziamo questi enti per la collaborazione sinora prestata”. Gli otto convogli, costruiti negli stabilimenti di Beasain e di Saragozza, sono ultimati e saranno ora sottoposti ai diversi test previsti dalle normative italiane. “Abbiamo scelto questi treni – spiega l’assessore Deiana – perché in grado di adattarsi alle criticità del tracciato isolano e partendo dal presupposto che sarebbe stato costosissimo, se non impossibile, intervenire e modificare le carenze della rete della Sardegna”.

ARST_ATR365_002_presentazione_Cagliari_2014_07_25_ToroLuciano_DSC_0117-wwwduegieditriceit
Sistema di pendolamento

L’ATR 365 è dotato di un sistema di pendolamento che garantisce un elevato confort di marcia attraverso sofisticati impianti elettronici di programmazione del percorso. Le specifiche tecnologiche dei nuovi treni rispecchiano i più alti standard in fatto di sicurezza, prestazioni, qualità e rispetto dell’ambiente.

ARST_ATR365_002_presentazione_Cagliari_2014_07_25_ToroLuciano_DSC_0102-wwwduegieditriceit
Caratteristiche

Tutte le carrozze sono motorizzate, la struttura delle casse in lega leggera di alluminio è autoportante, le vetture di testa sono dotate di due carrelli motore, i passeggeri a mobilità ridotta hanno a disposizione un carrello elevatore e un servizio igienico dedicato, tutti i comparti sono climatizzati, è previsto il posto per le biciclette, i sedili sono ergonomici con braccioli e tavolino ribaltabile, in caso di necessità si può inoltrare una chiamata di emergenza al macchinista attraverso un citofono. Il treno è dotato di un sistema di rilevamento ed estinzione incendi, mentre la trazione utilizza gruppi motori in classe IIIB per ridurre le emissioni di monossido di carbonio, idrocarburi e ossidi di azoto, come previsto dalla direttiva europea.
Da Cagliari a Sassari in poco più di due ore
Ultimati gli interventi di adeguamento dei sistemi di sicurezza e di segnalamento del treno e della rete, l’Atr 365 sarà in grado di viaggiare nell’isola sino a 180 chilometri orari e potrà coprire la tratta Cagliari – Sassari in poco più di due ore. Fonte Regione Sardegna

ARST_ATR365_002_presentazione_Cagliari_2014_07_25_ToroLuciano_DSC_0123-wwwduegieditriceitARST_ATR365_002_presentazione_Cagliari_2014_07_25_ToroLuciano_DSC_0118-wwwduegieditriceit

 

Tags: , , , , , , ,